In un mondo sempre più ecosostenibile, dove si cerca un maggior contatto con la natura i servizi condivisi e la mobilità ecologica come le biciclette sono il futuro… Quali i vantaggi e le tutele?

Ecosostenibilità può essere considerata la parola dell’anno a partire da Greta Thumberg, la ragazza dalle lunghe trecce bionde, che ha scosso gli animi di tutti sensibilizzando grandi e piccoli verso un mondo più ecologico e meno inquinante. Il seguito è stato incredibile, le nuove generazioni che sentono sempre più la necessità di avere un contatto con la natura hanno cavalcato l’onda della protesta mentre gli adulti hanno iniziato a riflettere sugli errori commessi.

A tal proposito il mondo ha iniziato ad attivarsi appieno, andando oltre alla mera raccolta differenziata, cercando soluzioni sempre più sostenibili, dalla mobilità condivisa alla minor emissione nella produzione industriale. Il focus principale negli ultimi anni è proprio quello della mobilità dove si cerca di ridurre al minimo le emissioni a partire dagli studi per le auto elettriche o ibride, l’utilizzo di mezzi di trasporto pubblico e l’uso sempre più frequente delle biciclette.

Nel nostro paese le metropoli e le grandi città si sono attivate per fornire servizi di sharing mobility e assistenza ai cicloturisti sempre più in aumento su tutte le strade di città e non solo. La mobilità condivisa riguarda tutti i servizi di condivisione: dalle auto agli scooter fino alla possibilità di noleggiare a pochi euro al giorno una bicicletta al fine di consentire gli spostamenti quotidiani. Inoltre, sono aumentati i servizi di trasporto pubblico al fine di fornire maggior disponibilità ed efficienza ai consumatori. Di fatto, condivisione, mobilità e salute sono il futuro al quale i millenian si stanno adattando e la generazione x ne fanno il presente.

Ma se capitasse un danno? Quali sono le conseguenze?

Qui non è facile fornire una risposta precisa e dettagliata in quanto è un settore in continua evoluzione e le assicurazioni si stanno adeguando ricercando soluzioni sempre più innovative e dettagliate per tali servizi.

Nel momento in cui si utilizza un servizio di sharing mobility questo possiede una propria copertura assicurativa in caso di danni causati durante l’utilizzo del mezzo.  Non è però detto che la compagnia non si rivalga sul cliente utilizzatore. Inoltre, durante l’uso di una bicicletta basta una piccola distrazione può causare ingenti danni ,ricordiamoci che anche in bicicletta è possibile investire un pedone, causare un incidente ecc..

Proprio per queste ragioni riteniamo fondamentale che avere una copertura per la responsabilità civile   ci tuteli nella quotidianità e ci consenta   di spostarsi in sicurezza senza troppa tensione ma comunque sempre con molta attenzione.

Per ricevere informazioni dettagliate da un nostro incaricato

0 commenti

Invia un commento

Come combattere lo stress?

Come combattere lo stress?

Siamo stressati? Forse siamo solo presi dalla nostra vita, rincorrendo le mille azioni da fare in una giornata dimenticandoci l’importanza delle pause. La malattia più comune ai giorni d’oggi è sicuramente lo stress: la vita frenetica, il poco tempo per noi stessi e...

L’importanza della sicurezza stradale dal pilota al pedone!

L’importanza della sicurezza stradale dal pilota al pedone!

Una vita frenetica, sempre di corsa fra mille impegni tra lavoro, famiglia e passioni che non ci lasciano il tempo di riflette… l’importante è partire ma se ci si ferma all'improvviso?Come recita il re leone “facciamo parte del cerchio della vita” e ogni nostra scelta...

Share This