Scopri come invertire i ruoli e garantirti un presente e un futuro concreti, solidi e sicuri

Non sarebbe bello prendere una DeLorean, raggiungere la velocità della luce e scoprire come sarà il mondo fra qualche anno e soprattutto come saremo?! Niente di più straordinario, forse un po’ spaventoso, vedere cosa ci attende nel futuro e avere ancora tempo per migliorarsi. Ma, purtroppo, ci sono eventi che non sempre possono essere previsti, aggiustati, se non forse levigati, che ci possono colpire da un momento all’altro in modo imprevedibile.

Per garantirci un futuro sicuro e, in particolar modo, sereno è necessario concentrarsi su due aspetti fondamentali: la salute e la stabilità economica. Questi due aspetti sono fortemente correlati fra di loro poiché senza salute è difficile riuscire ad avere autonomia economica e senza stabilità economica risulta difficile sopperire alle spese di cura. Ecco perché una volta trovato il giusto equilibrio è necessario proteggersi per mantenerlo il più lungo possibile.

Spesso in Italia, come in tanti altri paesi, si tende a dimenticare la gravità e imprevedibilità di determinati eventi che possono colpire la nostra persona e mettere in difficoltà la serenità personale e famigliare. Approfondiamo il concetto con  alcuni numeri: ecco le prime cause di invalidità e premorienza che colpiscono le famiglie italiane:

  • 120 mila infarti all’anno
  • 126 mila ictus all’anno
  • 365 mila tumori all’anno

Numeri forti che fanno riflettere e che non rassicurano, soprattutto se si aggiungono le 500 mila famiglie con persone non autosufficienti a carico, le quali aumenteranno sempre di più. Un recente studio ha evidenziato che nei prossimi dieci anni 8 milioni di anziani saranno colpiti da una malattia cronica grave.

Ma!….Il nostro obiettivo non è quello di spaventare, ma di prendere consapevolezza delle nuove dinamiche che si stanno formando e come iniziare a governarle. Non si dice “chi ben comincia è a metà dell’opera?”.

Il miglior modo per garantirsi il cosiddetto futuro sicuro è quello di iniziare a investire nella propria protezione personale dal sostegno sanitario, alle formule pensionistiche fino alle possibili spese per badanti in età avanzata. Un piano completo può garantirti serenità e sicurezza grazie a un’assistenza continua in caso di imprevisto soprattutto ad oggi dove il sostegno pubblico fatica a mantenere una solida presenza.

Per esempio, in caso di infortunio o malattia con invalidità inferiore al 66% l’INPS non fornirà nessun risarcimento. Mentre nel caso in cui l’invalidità sia superiore al 66% viene fornita una rendita corrispondente alla percentuale di contributi versati, esempio: un uomo di 40 anni con reddito di 20 mila euro si vedrà corrisposta una rendita pari al 5% dei contributi versati e quindi otterrà una rendita annua di € 3.300,00. Questo indipendentemente che l’invalidità sia al 66% o al 99%….. Difficile vivere con € 3.300,00 all’anno, soprattutto se si hanno determinate difficoltà.

Il nostro invito è quello di riflettere sulle tue esigenze e riflettere sulle tue priorità, a tal fine abbiamo creato una linea guida per identificare bisogni e soluzioni che troverai all’interno del nostro sito e non solo.
Scaricalo qui.

"Tutto ruota intorno a te"

Per saperne di più sui nostri servizi e le offerte a te dedicate, contattaci senza impegno
La pensione, questa sconosciuta

La pensione, questa sconosciuta

Negli ultimi anni abbiamo perso un po’ di “speranza” su quella che è l’ambita pensione, soprattutto per chi pensava di essere vicino al traguardo e si è trova  dover lavorare ancora diversi anni con una prospettiva di mantenimento dello stesso tenore di vita che va...

Come combattere lo stress?

Come combattere lo stress?

Siamo stressati? Forse siamo solo presi dalla nostra vita, rincorrendo le mille azioni da fare in una giornata dimenticandoci l’importanza delle pause. La malattia più comune ai giorni d’oggi è sicuramente lo stress: la vita frenetica, il poco tempo per noi stessi e...

L’importanza della sicurezza stradale dal pilota al pedone!

L’importanza della sicurezza stradale dal pilota al pedone!

Una vita frenetica, sempre di corsa fra mille impegni tra lavoro, famiglia e passioni che non ci lasciano il tempo di riflette… l’importante è partire ma se ci si ferma all'improvviso?Come recita il re leone “facciamo parte del cerchio della vita” e ogni nostra scelta...

Share This